Premiati da UNI-MET come Meteorologo dell'Anno





Elenco Meteorologi Premiati


Anno
2018


Medoto: sondaggio pubblico
utilizzando la piattaforma


Flavio Galbiati

Laureato in Fisica con indirizzo in Fisica dell'Ambiente-Atmosfera all'Università degli Studi di Milano, svolge l'attività di meteorologo presso Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo) dal 1999.
Dal 2002 al 2015 ha condotto le rubriche meteo televisive all'interno dei notiziari delle reti Mediaset (TG5, Tg4 e Studio Aperto) e nel canale all-news TGCom24, nonché interviste di approfondimento relative a particolari eventi meteorologici e ai cambiamenti climatici.
E’ una delle voci delle rubriche meteo quotidiane di molti network radiofonici nazionali.

Ha conseguito nel 2013 l’Attestato di competenza come Meteorologo Aeronautico (in conformità alle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Meteorologia – WMO)
Ha ottenuto nel 2015 la qualifica di Osservatore Nivologico da AINEVA (Associazione Interregionale Neve e Valanghe).
Ha ottenuto nel 2017 il certificato di competenza come Meteorologo rilasciato da Dekra in conformità alle raccomandazioni del documento WMO n. 1083 ed. 2012.

Ha partecipato come relatore a numerosi convegni sia di livello scientifico che divulgativo, sia in sedi universitarie che in occasione di incontri organizzati da enti pubblici e da privati. Collabora e sostiene da sempre le associazioni di appassionati di Meteorologia.
Tiene dei corsi di introduzione alla meteorologia e sui cambiamenti climatici nelle scuole.
Ha scritto (come coautore) i libri: “Manuale di Meteorologia” e "La neve. Cos'è e come si prevede".

Anno
2019


Medoto: sondaggio pubblico
utilizzando la piattaforma


Paolo Frontero

Laureato in fisica con orientamento in fisica dell’atmosfera e meteorologia all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.
Esperto in meteorologia, fisica dell’atmosfera, climatologia e qualità dell’aria.
Ha iniziato nel 1971 la sua attività come tirocinante a Verona all’Osservatorio del CNR per lo studio della grandine e dei temporali, sotto la direzione del Prof.Franco Prodi.
Nel 1972 ha superato il corso propedeutico semestrale di Meteorologia Aeronautica, Servizio Meteorologico dell' Aeronautica Militare a Villafranca di Verona.

Dal 1980 al 2000 ha effettuato presso l’Osservatorio Geofisico del’Università di Modena e Reggio Emilia attività tecnico-scientifica e di ricerca nell’ambito della meteorologia, previsioni del tempo, clima e cambiamenti climatici partecipando a diversi progetti internazionali (CIMA, MAP, FORALPS ecc).
Durante tale periodo ha seguito il corso “Meteorological Training Course ECMWF- Reading(UK), poco dopo nel 1996 ha maturato una esperienza di nowcasting e utilizzo dei modelli di previsione numerica presso il RSMC di Offenbach del Deutscher Wetterdienst presso Langen (D).

Successivamente ha effettuato esperienza come previsore meteo nell’ambito del programma internazionale MAP nella sala operativa dello ZAMG ad Innsbruck (A) dal 28 Giugno al 1° Luglio 1999
Cultore della materia in Fisica dell'Ambiente conferito dalla Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche Naturali dell' Università di Modena e Reggio-Emilia. Si è occupato dal 2000 fino al 2015 di qualità dell’aria e meteorologia ambientale presso il Dipartimento provinciale di ARPAV Verona; altra esperienza maturata dal 2001 al 2003 presso ARPA Emilia Romagna nell’Area di Meteorologia Ambientale e Previsioni nella sala meteorologica operativa.

Membro del Comitato Scientifico di Baldo Festival in qualità di esperto di meteorologia e climatologia -Caprino Veronese
E’ stato esperto scientifico di meteorologia e clima e partecipante al METEOLAB nel cast della trasmissione “Che tempo che fa “nella prima edizione del 2003-2004 condotta da Fabio Fazio su Rai 3.
Docente nel novembre 2004 del Corso di Fisica dell’Atmosfera (corso formazione ECM) al Dipartimento Provinciale ARPAV di Verona.

Nel 2007-2008 ha ottenuto un incarico di docenza di fisica dell’atmosfera per il master di II livello “Metodi e tecniche di prevenzione e controllo ambientale” attivato dall’Università di Ca’ Foscari di Venezia e l’Università di Verona e ARPAV. Collaboratore dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dell’Università di Trento, nonché socio AISAM.
E’ Meteorologo AMPRO ( Associazione Meteo Professionisti) e Meteorologo dell’ Associazione Meteo in Veneto responsabile previsioni nonché editor.
Informatore meteo-ambientale del territorio veronese rivolto ai mass media (Radio, TV, Stampa ecc.) attraverso seminari, convegni, articoli, interviste.

Autore di oltre 100 pubblicazione scientifiche e divulgative.
Tra le ultime pubblicazioni si annoverano quelle degli atti del convegno del 1 dicembre 2017: “La Previsione meteorologica oggi, situazioni, e prospettive” Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona, e “Cambiamenti Climatici cosa succede?” nell’ambito del ciclo tematico organizzato dall’Università di Verona, Anno Accademico 2019-2020 “Presente e futuro del pianeta, Ecologia, sostenibilità, politiche” la pubblicazione